Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

venerdì 27 maggio 2011

Il mio blog ad impatto zero


Visto che siamo degli zozzoni tecnologici che producono un sacco di CO2, dovremmo pure preoccuparci di trovare un modo per smaltirla. Come? Con un albero! Sì perchè tramite un processo chiamato fotosintesi clorofilliana il mondo dei vegetali è in grado di trasformare la CO2 in ossigeno.

Il mio blog è carbon neutral" è un’iniziativa che ha l’obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Loro piantiano 1 albero per il mio blog e in questo modo neutralizziano la mia produzione di anidride carbonica per 50 anni! 


Come funziona?
Secondo il Dr. Alexander Wissner-Gross, attivista ambientale e fisico di Harvard, un sito web produce una media di circa 0,02 g di CO2 per ogni visita. Assumendo 15.000 pagine visite al mese, questo si traduce in 3,6 kg di CO2 l’anno. Questa produzione è legata soprattutto al funzionamento dei server.
La Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) calcola che un albero assorba ogni anno in media circa 10kg di CO2. Noi consideriamo prudentemente 5kg l’anno per ogni albero.

Come fare?
1. Scrivete un post sul vostro blog su questa iniziativa di Doveconviene.it, dicendo che il vostro è un blog o sito ad impatto zero.
2. Scegilete il bottone che preferite tra quelli in questa pagina  e inseritelo sul vostro blog, nella sidebar.
3. Segnalate il link del post scrivendo a co2neutral@doveconviene.it 

Chi pianta gli alberi?
Doveconviene.it pianta con te e il tuo blog degli alberi in partnership con www.iplantatree.org, iniziativa ecologica tedesca che ha già realizzato opere di riforestazione in diverse aree. 
Inoltre,
Doveconviene.it raccoglie i volantini della catene commerciali (Mediaworld, Unieuro, Ikea solo per citarne alcune), in modo che gli utenti possano sfogliare i volantini e confrontare le offerte in un unico luogo prima di fare acquisti. I volantini digitali, oltre a consentire di risparmiare tempo e denaro facendo acquisti, sono anche un’alternativa ecologica, pulita e trasparente di informazione verso i consumatori rispetto al volantinaggio cartaceo, che è una delle maggiori fonti di spreco di carta (ogni anno 500.000 tonnellate di carta vengono impiegate per stamparli, pari a 3 milioni di alberi). 

Dove vengono piantati gli alberi?
A Göritz (Germania), presso Coswig (regione di Saxony-Anhalt), è in corso un progetto abbastanza importante, con la piantagione di 27,000 alberi su 3,4 ettari. Gli alberi piantati per chi aderisce all'iniziativa sono Querce.

Perchè non lo fai anche tu?
Sì proprio tu che stai leggendo, se hai un blog, che minchia ci aspetti?


5 commenti:

Paòlo ha detto...

Simpatica l'iniziativa: noi forniamo pubblicità a questo sito e loro in cambio piantano l'albero. Speriamo che lo facciano davvero :-P

Artemisia1984 ha detto...

Bravissima, appena ho un secondo lo faccio anch'io... Avevo visitato il sito già dal blog di Filippo...ma non ero riuscita a trovare il link all'iniziativa!

jawas ha detto...

Grazie per il Follow non posso che contraccambiare!! Un saluto Andrea

Waterwitch ha detto...

@Paolo
mi è venuto il dubbio, anche perchè è una società che fabbrica volantini. Forse i sensi di colpa bho! Comunque non mi da fastidio fargli pubblicità prchè sia vero che piantano alberi.

@Artemisia
brava!

@Jawas
pulisci anche tutto tutte le cache e i cookie

Filippo ha detto...

yeah ;D