Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

mercoledì 21 settembre 2011

Conserva di pomodorini.

Durante il mese di agosto il giardino di casa dei miei a Lipari si trasforma in una piantagione di pomodori di diversi tipi e misure. 
Ovviamente poi essendo davvero troppi, si regalano, si trasformano in salsa, ecc ecc.
La settimana scorsa quando sono ripartita per Messina, mi hanno dato lo scatolone di pomodorini da portare, misti tra ciliegino e san marzano (di quelli piccoli però). 
E' diventato d'obbligo quindi farci la conserva perchè se no si sarebbero persi.


Ingredienti:
- 2Kg di pomodorini (io ho usato quelli citati sopra, voi potete usare quelli che vi pare);
- 1 cucchiaino raso di zucchero;
- 2 cucchiaini rasi di sale;
- acqua quanto basta;
- qualche foglia di basilico.


Preparazione:
Lavate e pulite i pomodorini levando evantuali parti andate a male. Tagliateli a metà  e metteteli in una pentola capiente e aggiungete acqua fino a tre quarti del volume dei pomodorini. Portate ad ebollizione e fateli sbollentare per 5 minuti per far separare le bucce quindi spegnete. 
Passate questa sorta di salsa con passatutto (eh sì proprio quello: quello a mano con la manovella) che tratterrà semi e bucce.
Fate stringere la salsa a fuoco basso, aggiungendo il sale e lo zucchero, finchè non avrà raggiunto la consistenza desiderata.
A fuoco spento aggiungete il basilico. 
A questo punto i passi possibili sono due:
1) Mettete la salsa i barattoli di vetro con il coperchio con la capsusa (sterilizzati precedentemente tramite bollitura).Fate bollire i barattoli pieni di salsa e metteteli a raffreddare a testa in giù, questa operazione creerà una sorta di vuoto all'interno del barattolo che assicurerà una lunga conservazione.
2) Mettete la salsa in barattoli puliti, ma non per forza sterilizzati e congelateli, è un metodo meno corretto ma più veloce e altrettando duraturo.

9 commenti:

Giulia ha detto...

che bontà!!!!!! sbavvvvvv!!! :P

a piedi nudi sul divano ha detto...

ragazza fortunata. con i pomodori del mercato non viene la stessa cosa...

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Con i buoni pomodori della Sicilia, un grande sugo è garantito. Saluti a presto.

UIFPW08 ha detto...

Diciamo, mia carissima Marina, che è un concentrato nobile di sole e amore di cui noi siciliani ne andiamo fieri, da spalmare anche sul pane caldo con una spolverata di grana padano..voglio vedere se poi non ti lecchi le dita.. provare per credere!

Maurizio

Dual ha detto...

Eh sapori antichi e indimenticabili..Ottima ricetta
Gio'
http://remenberphoto.blogspot.com/

Soffio ha detto...

Da queste parti con i pomodori dell'orta si é fatta la tradizionale conserva, tradizione antica. Ciao. (però che immagine marina con fanciulla!!)

Waterwitch ha detto...

@Giulia
ti inviterei a pranzo se non fossi così lontana!

@a piedi nudi
eeeellllossò!

@Cavaliere
sempre fiera della mia terra!

@Maurizio
Ovvio, anzi quasi quasi preferisco farci i cristini, la stessa cosa vale per il pesto fatto col basisico coltivato da papà!

@Dual
ciao! Diciamo che i classici mi riscono bene!

@Soffio
anche qui è tradizione e coi pomodorini è ancora più dolce!
La fanciulla dell'immagine marina è appunto Marina, cioè io! XD

UIFPW08 ha detto...

.. e se al pesto aggiungiamo due foglie di menta piperita fresca..
poi non dirmi che non mi inviti a pranzo, cucino io. :))
Ciao Marina

Marina Waterwitch Lucchese ha detto...

@Maurizio
cuciniamo insieme!