Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

domenica 24 aprile 2011

Finocchi con besciamella al gratin.

Continua, la sfilza di ricette a base di verdure di casa mia. Questa poi io la trovo buonissima e COMODA, sì perchè visto che va passata in forno alla fine se per caso ne fate tanta o non la volete mangiare subito ecc, potete congelarla e poi metterla in forno quando vi farà più comodo.

Ingredienti per 2 persone:
Per la besciamella:
- 1 lt di latte scremato;
- 100gr di farina;
- 100gr di burro. 
- sale;
- noce moscata.
Per completare il piatto:
- 2 finocchi medi;
- parmigiano grattugiato;
- pangrattato;
- sale;
- salvia essiccata;
- pepe nero.


Preparazione:
Besciamella: 
sciogliete il burro in un pentolino a fuoco basso, aggiungendo la farina lentamente e mescolando con una forchetta per non far formare grumi. Una volta che il composto diventa omogeneo, toglietelo dal fuoco.
Scaldate il latte a parte senza farlo arrivare ad ebollizione e quando è ben caldo aggiungetelo lentamente alla farina col burro mescolando energicamente, salate e mettete tutto di nuovo sul fuoco e fate cuocere per dieci minuti, mescolando di continuo per non fare attaccare la besciamella. Una volta cotta toglietela dal fuoco e aggingete una spolverata di noce moscata. 
Completare il piatto:
tagliate i finocchi a fettine, lavateli e metteteli in pentola con abbondante acqua salata. Appena arrivano ad ebollizione scolateli.
Disponete uno strato di bescamella, sul fondo di una teglia di alluminio, adagiateci sopra le fettine di finocchio fino a ricoprire tutta la superficie della teglia e ricoprite di nuovo di besciamella. Andate avanti così a fare strati finchè non avrete riempito tutta la teglia. Guarnite la parte superiore con pangrattato,  parmigiano grattugiato, pepe nero e salvia secca.
A questo punto può essere messo in forno a gratinare per 20/30 minuti a 180°C, oppure potete aspettare che si raffreddi per poi congelarlo e passarlo in forno ( ci metterà un po' di più, circa 20 minuti ) e consumarlo in un secondo momento.


1 commento:

Birraesentimenti ha detto...

Cavoli!! anche questi son buonissimiii!!