Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

venerdì 1 aprile 2011

Lampedusa: minacce a chi non vuole "applaudire" Berlusconi...

... così s'intitola il video che mi appresto a postare, ma questo titolo è un attimino riduttivo.
Ho già programmato alcuni post, che auto-pubblicheranno nei prossimi sei giorni in caso fossi fuori città e non avessi la connesione a internet, ma questo è abbastanza grave da avere la precedenza.
In paritcolare l'uomo con la giacca verde dice a chi  manifesta contro Berlusconi: "Ora, appena arriva levate sti cartelli se no vi ammazziamo come cani!" (Tradotto dal dialetto siciliano per voi)
E guardate un pò sullo sfondo chi c'è che guarda, ascolta e non fa un cazzo? Vediamo chi indovina...
Bravi: LA POLIZIA! 
Ben due poliziotti che se lo guadagnano proprio il loro stipendio!
Possiamo dire di sentirci molto sicuri noi cittadini a mettere la nostra incolumità nella mani delle forze dell'ordine, che difendono i nostri diritti e la nostra LIBERTA', specialmente di parola e di opinioni!!!

11 commenti:

lo scrigno di Sibilla ha detto...

per fortuna che i poliziotti dovrebbero essere nostri amici e dovrebbero difenderci da questo tipo di minacce.. non ho parole.. davvero...A presto.. Sibilla

silvia ha detto...

Guarda l'unica cosa che mi viene da dire e' che schifo!!!Non e' ammissibile che ti venga tolto il diritto di contestare, in piu' con minacce di quel genere.Peccato che non c'era nessuno a lanciargli un souvenir della vostra meravigliosa sicilia.

Waterwitch ha detto...

A colpi di pale di fico d'india li prenderei!

Artemisia1984 ha detto...

Un altro buon motivo per andare fieri di essere italiani!!!

Infradilo ha detto...

... la libertà di parola e di pensiero fanno paura a quella gente lì ma andrà sempre peggio finchè continueremo a votare berlusca e soci (non che dall'altra parte vada molto meglio, anzi...)
comunque a parte tutto sono fiero di essere italiano...
Bon ed ora che mi sono scaricato potete pure prendermi a male parole ... :-p

Waterwitch ha detto...

L'altra parte non esiste...

le poesie di emilio ha detto...

Esatto: l'altra parte non esiste...anzi c'erano due parti un centro quasi sinistra ed una sinistra radicale...per quest'ultima almeno qualcuno che diceva NO..poi cancellata grazie al voto utile (poi ho visto l'utilita' di quel voto)...Espiamo gli errori annullando gli ideali, cercando di copiare gli altri con la presunzione di essere un po’ migliori. Ridicoli e, soprattutto, perdenti. Abbiamo permesso negli anni che si modificassero i cosiddetti valori, non abbiamo contrastato il nuovo pensiero comune che Berlusconi anzi il Berlusconismo sa interpretare meglio di noi… semplicemente perché l’ha creato e voluto lui. E noi siamo stati a guardare...Non mi meraviglio piu' di niente in qs paese dai contorni da repubblica delle banane....io mi sento italiano nel momento in cui non alzo o appendo come un qualsiasi feticcio ottocentesco il tricolore...mi sento italiano con il tricolore a partire dalla difesa della costituzione italiana...l'unica cosa vera per cui vale la pena di lottare...La polizia? di che ci vogliamo preoccupare? A partire dai governi tambroni, scelba degli anni '60 fino al G8 è stata sempre "dipendente" ed "ubbidiente" alla peggior specie della classe politica che finora ci ha guidato...Anche se difendo lo "status quo" di chi come loro lavorano male e vengono sottopagati...

Waterwitch ha detto...

Condivido in pieno a poi sai che c'è? Ogni volta che guardo il tg (tg3 o tg la7 gli altri sono prese per il culo!) le uniche cose che sento dire all'opposizione sono sempre le stesse: un paio di ocncetti giusti ma mai messi in atto espressi da Di Pietro da estrapolare da una frase piea di parolacce e Bersani che mi sembra un mendicante, fa sempre la parte della vittima, si lamenta (è stato lui, mi ha fatto la bua!), dicendo della cose che sono assolutamente vere, ma le sappiamo e le risappiamo, ma di concreto cosa fa?

le poesie di emilio ha detto...

Bisogna ricostruire un movimento dal basso, che qualcuno non solo dica qualcosa di sinistra ma che s'incomincia radicare nei territori dove viviamo...Nichi Vendola lo sta facendo, i sondaggi sono positivi per questa nuova SINISTRA. Riallacciare con il territorio ed il coinvolgimento di tutte quelle persone sfiduciate della sinistra sommersa "dispersa nel nulla" che c'è bisogno ancora di chi dice NO...Manca l'opposizione in questo paese e non possimao permetterci che questa sia stata data in mano ad un ex sceriffo chiamato Di Pietro nonche' ad un arciprete di nome Bersani...C'è voglia di ritornare ad essere partecipi della politica, la difesa dell'acqua pubblica, la difesa degli studenti universitari che salgono sui tetti per rivendicare una scuola di classe, dalla svendita del sapere (non si vive di cultura disse Tremonti), dalla difesa dei posti di lavoro, dal futuro dei giovani, dall'etica morale di chi amministra la cosa pubblica...e cosi' via...questo è il terreno dell'antagonismo...l'essere diversi proprorre cose che altri si sentono rappresentati. Non vedo alternative valide a qs politica,...non c'è una classe dirigente valdida anzi, è del tutto deligittimata a rappresentarci (sai quante volte avrei voluto gridare non nel mio nome!)...Al Nord Italia dove ho vissuto x anni operai con tessera FIOM o CGIL ...votano LEGA NORD....perche'? E' semplice in fabbrica si sentono difesi e rappresentati dalla forza del sindacato...sul territorio, Lega a parte, non si sentono rappresentati da nessuno...pertanto. Confido nelle idee e nel carisma di Vendola per poter iniziare un discoros che colleghi ad un filo comune una riaggregazione di una nuova sinistra x qs societa'....rivalutando anche la crisi del '900 e dei suoi movimenti fallimentari....Se non c'è unione finiamo d'essere cani sciolti ed ogni giorno ci vedremo scippati di tutte quelle conquiste che i nostri padri ed i padri costituenti ci hanno lasciato in dono. Io sono perche' qs modello di vita non sia da riformare...bensi' da cambiare....ripartiasmo da qui.

Waterwitch ha detto...

E pensare che i miei hanno fatto il '68 perchè tutto ciò non succedesse più!

coldheartdunther ha detto...

Che t'aspettavi? Sempre sbirri sono...