Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

domenica 26 giugno 2011

Fiori di zucca ripieni fritti in pastella

Un'amica mi ha regalato una vaschetta di fiori di zucca e le avevo promesso di farli in un certo modo che mi ha spegato lei, ma siccome non avevo tuti gli ingredienti, e devo tirare coi soldi questo finesettimana, li ho fatti così:


Ingredienti:
- 30 fiori di zucca (circa);
- 100 gr di farina;
- acqua qb;
- 1 cucchiaio di birra bionda;
- 100 gr di prosciutto cotto;
- galbanino, non l'ho pesato, ho tagliato una fettona di 3o4 cm da quello grande,
- olio di semi;
- sale.


Preparazione:
Lavate pulite i fiori di zucca e fateli scolare dell'acqua una mezz'ora circa.
Tagliate il galbanino a tocchetti piccoli e fate le fette di prosciutto a strisce.
Riempite ogni fiore con un tocchetto di formaggio e una striscia di prosciutto, cercando di essere più attenti possibile perchè sono delicatissimi. 
In una ciotola mettete la farina e aggingete piano piano l'accqua, mescolando con un frustino a mano o una forchetta, fino ad attenere una pastella densa (deve tappare i fiori durante la cottura) e aggiungete un pizzico di sale e il cucchiaio di birra. Amalgamatela bene e passateci dentro i fiori rigirandoli per ricoprirli tutti co  la pastella.
Fateli friggere con abbondante olio di semi a fateli asciugare su carta assorbente.
Servite caldi. 

 

 

18 commenti:

Dea ha detto...

ottima variante a quelli con le alici e mozzarella. io ci metto l'acqua minerale gassatissima. quando vieni a Roma vieni a trovarmi i miei fritti sono favolosi. buona domenica. :)

lo scrigno di Sibilla ha detto...

Sono splendidi!! mi fanno una voglia....me ne passi uno?:) magari! complimenti sei una bravissima cuoca! A presto..Sibilla

Artemisia1984 ha detto...

Fantastici ...li adoro! Senza prosciutto e solo provola o galbanino però...
Anche io come Dea uso l'acqua frizzante, freddissima, oppure li faccio molto alcolici ah ah ah usando birra...freddissima...tutta quella necessaria per amalgamare la pastella!

Dual ha detto...

Questi so' squisiti..
Gio'
http://remenberphoto.blogspot.com/

Bad Hands ha detto...

sbaglio o manca una indispensabilissia acciuga?? :)

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Dio che buoni!!!
Il fritto mi fa malissimo, ma ognittanto uno strappo alla regola si può fare, no? ;)

Gio...Illusion ha detto...

DA PAURA

Waterwitch ha detto...

@Dea
amo Roma, magari, ma non posso!

@Siby
ti inviterei a pranzo o cena, molto volentieri!

@Artemisia
in effetti l'idea di farli alcolici...ma la birra va bevuta è troppo buona! L'acqua frizzante dovrei comprarla appposta, io devo bere la lete per i reni!

@Dual
vero!

@Bad Hand
come sei pignolo! Però è vero. Il fatto è che 1) L'ho fatto con ciò che avevo in casa, sono di risparmio per ora e l'ho pure specificato.
2) Ho fatto la versione accessibile a tutti perchè ho scoperto (ERESIA) che un casino di gente non mangia acciughe! ANCHE SICULI!!! Le nuove generazione non capiscono un cazzo di cibo, niente pesce niente cipolla niente aglio, niente pomodori in pezzi, solo passati...così le basi della cucnica mediterranea, la più erquilibrata e gustosa del mondo, se ne vanno a fanculo! COSA CAZZO CUCINI SENZA SOFFRITTI!


@Grace
ma tutti a dieta state??? Io cadrei in depressione!

@Gio
TROPPO BUONI!

* Monica * ha detto...

io invece li metto nella frittata o impanati nell'uovo e pane ..però sono pesanti ;) Ogni volta che vengo qui mi viene fame. Ti invito a cena vuoi? in una deliziosa trattoria sotto casa mia,,Bacibaci

Bad Hands ha detto...

io sono per il soffritto tutta la vita!!
quoto!! :)

Valentina ha detto...

Che buoni io li adoro, li fa sempre mia mamma!!

jawas ha detto...

e vaaaiii questa si che te la copio!!!!

michelepunziano ha detto...

I fiori di zucca sono davvero buoni, difficile però trovare chi sa cucinarli bene.
Ciao.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

In questo modo l'ho provati e sono veramente buoni.Saluti a presto

Emanuele Secco ha detto...

Mamma mia che bbbbbbooooooooooooooni! (bava alla bocca ^^)

E.

Agata ha detto...

Ma che buoniiii, anche io li faccio così! Bravissima!!!Un abbraccio !!

silvia ha detto...

wow... sembrano squisiti. Domani c'e mercato vado e compro il tutto, non vedo l'ora di assaggiarli ho una fame!!!Ciaooooooooooo

Waterwitch ha detto...

@Monica
buoni in frittata. Se fosse possibile accetterei la cena! ;)

@Bad Hand
a chi lo dici!

@Valentina
intenditrice la mamma!

@jawas
le posto...apposta!

@michele
qui in sicilia li sanno cucinare bene un po' tutti è tradizione!

@Cavaliere
concordo!

@Ema
ma che fai sbavi come Sirio?! XD

@Agata
Grazie!

@Silvietta
con la tua linea ti puoi permettere questo ed altro!