Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

lunedì 6 giugno 2011

Galeotta fu la copisteria!

Fonte immagine: LA MIA CARRIERA
A.A.A. Cercasi ragazza:
- di Avezzano;
- che studia Beni Culturali a Chieti;
- che abbia incontrato in una copisteria questo individuo QUI.


Ti sta cercando disperatamente per tutto il web e oltre, 
lasciagli un commeto sul blog, 
torna in copisteria (tanto sista trasferendo a vivere li),
mandagli segnali di fumo,
qualsiasi cosa! 

Non ho altre informazioni, tutto quello che so l'ho letto QUI 

9 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sul web mai dire mai.Felice serata a presto

Giulia Giarola ha detto...

Se non ci fossero le copisterie! eh eh :P

Paòlo ha detto...

Ahahah il passaparola si estende a macchia d'olio. Diffondete tutti sui vostri blog :-D

il_cesco ha detto...

Vi giuro che se questa cosa va a finire bene mandatemi i vostri indirizzi che vi ringrazierò di persona! Nel frattempo, provvedo "telematicamente" e, come ho fatto con Paolo, grazie, Waterwitch, per il tuo "piccolo" contributo! :D

Ser Vlad ha detto...

Mi ricordavo Galeotto il Libro..ma evidentemente Dante era in una copisteria! Si si! ;)

Grace (ma NANA che al REFERENDUM vota SI) ha detto...

Avevo letto l'appello di VanityFair in Crash.. e la cosa mi aveva acchiappata un monte, perchè soTTropposensibbile heheh!
A me è successa una roba impressionante tramite blog...quindi tutto può essere.
Magari la ragazza la si trova persulserio :)
Imboccallupo :D

Marcello Affuso ha detto...

Speriamo non lo trovi il ragazzo :-p

Waterwitch ha detto...

@Cavaliere
vero! Incrociamo le dita!

@Giulia
nessuno darebbe esami visto quanto costano i libri originali!

@Paolo
dai che la troviamo.

Waterwitch ha detto...

@Cesco
figurati! Mi sono divertita a scrivere il post. Ma... novità?

@Ser Vlad
se no come avrebbe fatto "La Divina Commedia" ad avere tutto sto successo? Con le copie tarocche, ovviamente! U.U

@GRACE (ma tutto il resto)
massì dai, siamo ottimisti!

@Marcello
non gufare! Noi tifiamo per il cesco!