Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

martedì 8 marzo 2011

Budino al cioccolato bianco

Un altro dolcetto al cucchiaio appena sperimentato: le mie papille gustative questa volta hanno avuto un orgasmo!

Ingredienti:

- 300/400 ml di latte intero (300 se preferite una consistenza simile a quella della panna cotta, 400 se la preferita simile al cream caramel);
- 30 gr di zucchero;
- 1 uovo;
- 1 tuorlo;
- 100 gr di cioccolato bianco;
- 4 gr di colla di pesce (2  fogli di quella pane angeli corrispondono a 4 gr circa).
- 1/2 bustina di vaniglina.

Preparazione:

Mettete la colla di pesce a mollo nell'acqua fredda per qualche minuto.
Mettete il latte col lo zucchero in un pentolino e fateli scaldare a fuoco basso per fare sciogliere lo zucchero, senza però farli arrivare ad ebollizione, poi levateli dal fuoco.
Sbattete con cura l'uovo e il tuorlo e quando avrete un composto omogeneo aggiungetelo, lentamente e continuando sempre a mescolare, al latte zuccherato e rimettete tutto sul fuoco, mescolando di continuo finchè il composto diventerà cremoso velando il cucchiaio.
A questo punto levate tutto dal fuoco e aggiungete il cioccolato fatto a pezzetti la colla di pesce e la vaniglina, sempre mescolando in continuazione e con cura.
Mettete il tutto in uno stampo e in stampini singoli (circa 4 per queste dosi) e aspettate che si raffreddi a temperatura ambiente  prima di riporlo in frigo per un paio d'ore.
Uno volta solido tiratelo fuori dallo stampo  e servitelo su un piatto.


5 commenti:

lo scrigno di Sibilla ha detto...

sembra davvero buono! condivido il tuo messaggio del profilo! grazie per aver accettato!buona serata! Sibilla

Anonimo ha detto...

Io lo preparo più calorico! ;) E, esperienza personale, aggiungo un cucchiaino di maizena per aumentare la consistenza. Quasi quasi ti considero una 'rivale'! ;)
Braccio di Ferro.

Waterwitch ha detto...

Grazie, Sibilla, nome (o nick) bellissimo!
Popeye, non ho capito se sei un uomo o una donna! ;P
Comunque l'idea della maizena mi era passata per la mente quando ho fatto questa ricetta per la prima volta e l'ho fatta con 250 ml di latte, mi era venuto un pò troppo "gelatinoso" per i miei gusti e ho pensato che fosse colpa della colla di pesce, però poi ho visto che aumentando la dose di latte veniva più "budinoso". Il fatto è che a me il budino piace della consistenza tipo cream caramel, cioè il cucchiaino appoggiato sopra deve affondare da solo nel dolce, però conosco molti a cui piace più consistente.
Mi sa che anche qui devo aggingere le note a piè pagina perchè ho fatto la variante al caffè e qualla alle fragole (fresche!)

Fidelio ha detto...

Buono, ma la ricetta per quello al caffè?

Waterwitch ha detto...

Fidelio, sono 50 ml di caffè al posto dei 100gr di cioccolato.