Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

giovedì 19 maggio 2011

Evvai che con questo ho finito

 Un grazie ad  Artemisia1984 che me lo assegnò qualche milioni di anni fa ed io mi sbrigo solo ora!
Dunque dovrei consegnarlo a 4 persone ma anche questo ce lo hanno praticamente tutti quindi le prima 4 che commentano e non ce lo hanno.
Dovrei raccontarvi 7 segreti...mi sa che sto post lo scrivo a rate e non vi assicuro che alla fine saranno 7!
  1. Quando avevo circa sette-otto anni ero a casa di alcune mie vicine che giocavo con loro nipote di due anni più grande di me. Siccome sono donnine minute portavamo il loro stesso numero di scarpe, allora ci siamo messe le loro scarpe col tacco per giocare alle signore grandi, ma nelk scendere le scale ho preso una storta e le ho fatte tutto ruzzolando e andando a spaccare col mento il vetro della porta in fondo alle scale, mi hanno dovuto dare i punti perchè si vedeva l'osso, masiccome non perdeva sangue e non mi faceva male non me ne sono accorta subito ed ho avuto il tempo di levarmi le scarpe col tacco e rimettermi le mie, ho detto che era colpa della cera appena passata, non ho mai detto che avevamo preso le loro scarpe.
  2. A volte do da Mangiare a Sirio cose che non dovrebbe quando OrSo non guarda, ma sono solo assaggini (poi lo so che lo fai anche tu pprrrrrrr).
  3. Non sono rossa, sono biondo (schifoso) cenere!
  4. Gli altri li aggiungerò se e quando mi verranno in mente!

5 commenti:

Artemisia1984 ha detto...

Poverina...addirittura l'osso! ahi ahi...
E fu così che Orso venne a sapere ...e Waterwitch si prese una strigliata!!!
Aspetto il seguito...

Waterwitch ha detto...

No, vabbè lui lo sapeva già. Non l'ho mai detto ai miei e alle vicine di casa. In effetti potrebbe averglielo detto la nipote vosto che era come me, ma aveva preso le scarpe pure lei, quindi non le sarebbe convenuto.
AH... OK.. parli di Sirio, evvabbè tanto mi dice già che è viziato per colpa mia, ma nonostante tutto non è un cane di quelli che sale sul letto o sul divano senza che nessuno gli dia il permesso (qualche volta lo fa ma viene sgridato, ma è solo qualche volta) e a tavola si limita a guardarti speranzoso ma non mette le zampe sul tavolo e cose del genere, quindi me lo posso permettere.

Emanuele Secco ha detto...

Vediamo se riesco ad essere tra i primi quattro :-)

E.

Waterwitch ha detto...

Descisamente!

Emanuele Secco ha detto...

Allora me lo piglio e al più presto pubblico :-)

E.