Cerca nel blog

No alla legge ammazza blog

No alla legge ammazza blog
ROMA – Torna il disegno di legge sulle intercettazioni e torna con la contestata norma “ammazza blog”. In sintesi, ogni gestore di “sito informatico” (dai quotidiani online, ai blog quindi) ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Senza possibilità di replicare quindi, bisogna semplicemente pubblicare la rettifica, che sia fondata o meno. Altrimenti si rischiano fino a 12 mila euro di sanzione. Ecco il testo: “Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono”. In pratica qualsiasi contenuto sul web diventerebbe censurabile con l’invio di una semplice email. Sul ddl intercettazioni il governo ha particolare fretta: non è escluso che venga blindato con la fiducia e approvato in tempi rapidi senza emendamenti. Fonte :Blitz quotidiano

martedì 3 maggio 2011

Farfalle ai gamberetti di nassa

Boni i gamberetti freschi! Io li adoro CRUDI, ma non a tutti piacciono, per cui eccono una ricetta veloce (sgusciamento dei gamberi a parte) che è una delizia.

Ingredienti per 4 persone:
- 1 Kg di gamberetti freschi di nassa;
- 250 gr di pomodorini ciliegino;
- 400 gr di penne;
- 1 spicchio d'aglio;
- 1/2 bicchiere di vino bianco;
- olio d'oliva;
- qualche foglia di basilico fresco.
Preparazione:
Levate le testedei gamberi e sgusciateli, sciacquateli sotto l'acqua corrente e metteteli da parte. In una padella, possibilmente fonda (io ho usato una Wok ), fate dorare l'aglio con un filo d'olio. Tagliete i pomodorini in 4 e aggiungeteli in padella, salate e fate cuocere qualche minuto per far sciogliere i pomodori in un profumatissimo sughetto. Alzate il fuoco e aggingete i gamberetti mescolando per una ventina di secondi, poi sfumate col vino e fate asciugare il tutto. Spegnete il fuoco e aggiungete e foglie di basilico.
Cuocete la pasta come di consueto, scolatela e fatela mantecare a fuoco alto nella padella col sugo per due minuti.





8 commenti:

Fabrizio ha detto...

ho visto una volta un modo per preparare un sashimi di gamberi che deve essere molto interessante... ma i gamberi devono essere vivi, e ci vorrebbe lo yuzu, che credo sia una specie di agrume... credo cmq che il limone sia altrettanto valido

Waterwitch ha detto...

Ehm non credo che riuscirei a mangiarli vivi, mi farebbero troppa pena!

Fabrizio ha detto...

no, li uccidi subito prima... 5 secondi in acqua bollente, poi si prendono e si mettono in una vaschetta col ghiaccio... poi li tiri fuori, li tagli a metà in lungo e gli metti su olio d'oliva e, appunto, succo di yuzu, ma ripeto, credo che anche il limone vada bene

Artemisia1984 ha detto...

Ciao adoro questa ricetta...molti usano la panna ma io la preferisco così.. Uso però un procedimento diverso..il sughetto con i pomodori lo faccio a parte, salto velocemente i gamberetti con un filo d'olio e aglio e sfumo con il vino..
Poi unisco il tutto al sughetto per qualche altro minuto..e prezzemolo a volontà..

Waterwitch ha detto...

Credo che prezzemolo a parte, non cambi molto, solo che io faccio così perchè i gamberi li lascio mezzi crudi: I love gaberetti crudi!

Birraesentimenti ha detto...

Io i gamberetti non li mangio... e poi con una birretta non stanno bene (battutonee), ma aspetto la prox ricetta!

Waterwitch ha detto...

Allora forse potresti preferire la ricetta precedente ;)

Bellamerda ha detto...

maròòòòòòòòòòòòò! e mentre io semi-digiunavo te postavi le ricette?? aaah muoio.